mercoledì 13 aprile 2011

Milano city Marathon: 3h44'20" in gestione controllata..

arrivo alla Fonzie x nascondere la stanchezza...(tentativo fallito)
Si potrebbe dire che Naibei,che poi la maratona l’ha vinta,intervistato dalla Gazza la prima cosa che ha detto è stata “Ma a Milano fa sempre così caldo???”.. oppure che alla fine si contano circa 1600 ritirati.. oppure che leggendo qua e là nel post gara si viene a sapere che almeno un paio di ragazzi la maratona l’han portata a casa male e la situazione sembra seria per almeno uno dei due.. ci vuol rispetto,non li conosco,se ne parla un po’ in quèsti giorni ma siamo al sentito dire,a quèllo che si legge qua e là,si dice che non fossero due alle prime armi e sul blog di Gasparotto si parla di iponatremia,il malore che in pochi conoscono e chi lo conosce magari ne ha sentito parlare proprio iniziando a correre.. “Si tratta del blocco delle funzioni vitali, dovuta a un calo di sali nel sangue. Per farla breve: fa caldo, sudi e bevi così i livelli di acqua risalgono e li mantieni, se però non prendi sali la percentuale cala e nel sangue sotto una certa soglia si sta male e si bloccano le funzioni vitali. Quando succede è pericolosissimo, a volte è fatale.

Tutto ciò,non tanto per aumentare il valore di chi quèsta maratona l’ha portata a casa o per specificare che le lamentele del caldo quèsta volta non erano un mio capriccio,ma per definire la giornata..
Io la mia maratona l’ho corsa con grande tranquillità,la decisione di correre un po’ sottoritmo rispetto alle ultime esperienze per poter risentire meno della temperatura e attenuare le difficoltà degli ultimi km mi faceva sentire più sicuro.. primi 5km con i pacer delle 3h45’,persi al primo ristoro quando mi è venuto naturale allungare un po’ e ritrovati al 35esimo dove il “pavone”,attirato dal contorno,ha risentito un po’ del precedente brillante passaggio in zona Duomo.. ultimi km e post gara (stomaco chiuso) un filo sofferti,gli unici momenti in cui ho perso la serenità che mi aveva accompagnato per tutta la mattinata che,però,mi han fatto realizzare che la tattica prudente fosse quèlla giusta..
Facendo il gioco dei “più” e dei “meno” dopo quèsta mia ottava maratona direi:
“più” l’interpretazione della gara,usando la testa,caldo e vento sofferti relativamente poco,ma…
“meno” la relativa emozione sotto il traguardo,così facendo porti a casa il “compitino” e non insegui un sogno..
“più” volontari e vigili in una città che storicamente mal digerisce la maratona..
“più” il percorso veloce e di minor impatto su chi “senza auto non può star”..
“meno” quèlli che “senza auto non possono star”.. in diminuzione ma duri a morire regalano sempre tanti aneddoti da tramandare per noi che sappiamo cosa vuol dire la maratona a Milano ma non offrono il miglior spettacolo ai forestieri..
"più e meno" il pubblico... ancora scarso,oltretutto in una giornata ideale per assistere,ma i pochi che ci sono vanno applauditi visto che almeno non ci odiano..
“più” l’acqua in bottiglietta ai ristori..
“meno” le poche spugne e l’acqua calda da bere.. di quèsto non incolpo nessuno perché è dura fare i ristori con il frigorifero però dopo 35-40km mandar giù l’acqua bollente era una tortura..
“più” la partenza in fiera (logistica).. si,non è il Colosseo o il Verrazzano bridge però la raggiungi facilmente,c’è spazio,tanto parcheggio e ti permette di fare tutto alla svèlta.. e poi anche a Boston si parte da un high school di Hopkinton..
“meno” la partenza in fiera (emozione)… e i 15 euro per il parcheggio..
“più” la staffetta che gonfia un po’ i numeri e colora un po’ la giornata.. quando si passava nelle zone di cambio c’erano due ali di folla che ti sembrava di essere in una tappa del Tour,entusiasmo e autostima schizzavano verso l’alto..
“meno” dover tirare una distanza breve con i maratoneti ad ingolfare il percorso..
“meno” il tipo che scende dall’auto e rincorre per litigare un maratoneta,ma…
“più” il suo scatto,se solo si applicasse un po’… :D
“meno” la donna che per eludere il blocco afferma “e se uno sta morendo deve star qui fermo e non può passare”.. (stava entrando all’ippodromo e non in ospedale n.d.r.)
“più” il vigile in questione “signora se sta morendo la faccio passare”..
“meno” la medaglia orribile.. lo dice uno che pensa che dopo tanta fatica qualsiasi medaglia sia bèlla..
“più” quèlli che provano a dare un volto diverso a quèsta maratona.. chi ci prova fa un tentativo,dire che siamo lontani dal risolvere certi problemi non è screditare chi ci prova ma ammettere la realtà..
“meno” doverla correre ad Aprile..
“più” i 28° se si và in spiaggia..
“meno” i 28° se si corre una maratona..
“più” i 2km corsi con il Giampi,il “cinque” abbozzato con Jean e l’incrocio con “lo scatenato”,amici di Runningforum..
“più” chi quèsta maratona l’ha tirata ed ha centrato l’obbiettivo,vale 10 volte tanto..
“più” la doccia improvvisata preparata al ristoro del 35esimo..
“meno” i sampietrini o come cavolo si chiamano a Milano.. dopo Roma i pochi tratti milanesi li ho vissuti male..
“più” Brera,il Grani e Braci,il Giammy e la Cri che mi han fatto compagnia alla vigilia..
“più” alla maratona,la sensazione di aver fatto una piccola impresa che ti lascia,la serenità con la quale l’ho corsa… ci rivediamo in autunno..

‘notte

32 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

+ questo post !
Stai diventando grande ...e mi fa piacere ...anzi uno che regge così bene il caldo(alla fine è tutta testa ...a Roma il clima era OK sul serio) sarebbe ora che pensa in grande e vola nel deserto ...magari portandosi un manipolo di amici.

Ciccò ha detto...

vaccibu, ti sei portato a casa due maratone nell'arco di 3 settimane...

Fatdaddy ha detto...

Io vedo nei tuoi confronti solamente tanti più e nessun meno: hai dimostrato una grande maturità e conoscenza del tuo fisico, quindi non ti sei limitato a fare un semplice compitino, ma hai messo un altro bel mattoncino nella costruzione dell'atleta che sei. Ed è tutta esperienza che ti arriverà utilissima quando le circostanze ambientali e mentali ti riporteranno a sfidare te stesso in una gara tirata!
Mi ripeto, correndo tra i boschi domenica vi ho pensato davvero tanto e correre nelle vostre condizioni è davvero ammirevole!
Grande ragazzaccio! ;-)

nino ha detto...

bel post. non potevi descrivere 'sta maratona meglio

Francescarun ha detto...

SUPER SUPER SUPER SUPERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR COMPLIMENTISSIMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII....QUOTO JANCO.....STAI DIVENTANDO GRANDE.....................VOLA AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA...:)))))

BACETTO DA ROMA:)))))

Tosto ha detto...

grandi progressi da roma, devi essere soddisfatto bravo!

orzowei ha detto...

Maturo, consapevole, esperto, ti sai gestire....
Sei grande, Andrea !!

Ale57 ha detto...

Che dire? Mi associo agli amici che ti hanno commentato prima: un bel "più" per te e nessun "meno".
I sampietrini milanesi? Forse si chiamano sambabilini? Boh....

insane ha detto...

#Janco: ci sto pensando dal primo giorno ma NY mi dissanguerà finanziariamente,non sono mai a casa,la mia ragazza ormai odia tutto ciò che è corsa...... e se vengo c'è anche Krishna servono almeno 10-15 bagni nel deserto perchè io sono mooolto peggio.. non dico nulla,né si né no devo riflettere..
#Ciccò: con altro clima la seconda viene spesso meglio della prima..
#Fat: la prossima volta vi farò compagnia nei boschi,mi farete da guide,io sono totalmente ignorante in materia..
#nino:grazie!
#Francy: se cresco ancora un pò non sto più nel letto... :D
#Tosto: tu dici? mah... il progresso c'era stato a Firenze,comunque grazie! ;)
#Grazie Orzo! occhio che potrei crederci.. ;)
#Ale: ahaha! gamba fuori uso ma mantieni alto l'umore.. :D

theyogi ha detto...

beh, messa così anche la tua diventa una prestazione di tutto rispetto.... altro che passeggiata! senza contare che hai corso RM....

Karim ha detto...

Un pensierino al deserto ce lo farei se fossi in te... Fidati di zio Karim.

francoscr ha detto...

Complimenti , gestita veramente bene con quel caldo era quello che dovevi fare.

Marco Bucci ha detto...

Dai retta... e' andata bene..

MauroB2R ha detto...

sei stato bravo a portare a casa quest'altra maratona, bravo bravo!!
per uno che soffre il caldo deve essere stata davvero dura!!

insane ha detto...

#yogi: non so se di tutto rispetto ma l'unica strada che potevo scegliere per viverla serenamente..
Diciamo che magari tiravo,facevo un paio di minuti meno perchè scoppiavo e gli ultimi 10 erano un calvario.. Comunque grazie fratello! ;)
#Karim: come scritto sopra,ce lo sto facendo ma adesso non ho una risposta..
#Franco: grazie!
#Marco: mi fido di te.. ;)
#Mauro: alla fine,calando il ritmo,la mente si è liberata,ho preso acqua a tutti i ristori e anche quèl problema sono riuscito a controllarlo.. grazie!

Master Runners ha detto...

Be, non proprio un compitino ti sei fatto, con quel caldo poi!
Bel post e bella maratona Andrè! ;)

Oliver ha detto...

Non ho letto da nessuna parte dei due messi male, azzarola, brutta roba.
Bella la tua analisi, perfettamente azzeccata direi, e a non forzare secondo me hai fatto solo bene. Anche se le emozioni, ovviamente, non sono le stesse, avrai tempo e modo di rifarti!

bressdicorsa ha detto...

devo farti i complimenti poiche' contro tutte le logiche:piu' sole-piu' caldo=vestiario nero! sei un vero bucaniere ..fulmineo,3e44 e' da baciarsi le manine con una giornata cosi e tu non sei stato tra i 1600 ritirati!grande insane's

insane ha detto...

#Master: grazie!
#Oliver: ripeto che parlo per sentito dire o per cose scritte in giro ma uno dei 2 sta male sul serio ed era un runner abbastanza esperto... Qualche pensiero c'è perchè siamo convinti di saper dire stop al momento giusto poi,in realtà,chiediamo sempre quèl qualcosa in più ecc.. insomma un errore che potrebbe aver fatto tranquillamente qualcuno di noi..

insane ha detto...

Dry-Fit nike,Bress,del nero non mi accorgo nemmeno...;)
Se poi il Bress dice che "sei un vero bucaniere" uno cammina a mezzo metro da terra per un pò.. ;)

arirun ha detto...

Più:se oltre i polici versi mettevi nel taschino il pettine ed imitavi il buon vecchio FOnzie!!sul nero mi ha fregato Bress...Dry fit o no il colore non aiuta col caldo!!

Foia ha detto...

Altro che compitino.... BRAVO!!!

mjaVale ha detto...

forse non hai inseguito il sogno del pb, ma correre con roma alle spalle e il caldo a tuo sfavore è comunque un gran +!!!
tutta esperienza che prima o poi paga ;-)

Diego ha detto...

Per fortuna che l'umidità è stata clemente....se no altro che 1600 ritirati...

L'hai affrontata con lo spirito giusto! D'ora in poi non potrai più lamentarti del caldo perchè te la sei cavata benissimo !...(;)

Ciauz !

insane ha detto...

#Ari: vado di tunica bianca la prossima volta..
#Foia: grazie!
#Vale: grazie Vale! non so se paga ma era l'unica via..
#Diego: mi sono fregato?!?!? non ho più la scusa del caldo... ma por.......... ;)

Marco "Zanger" ha detto...

+ e basta.

:-)

Valerio ha detto...

Complimenti, per il post molto bello e per la gara.
E' stata impegnativa anche per me e so che significa passare per il Duomo con quella temperatura.

Luca "Ginko" ha detto...

Ma che bravo Andrea. Saggio al 100% partire piano con quel caldo. Dovevi essere super contneto all'arrivo. Quello è un tempo che molti si sognano e poi a 28 gradi.. Non rischiare significa correre con la testa.
++++++++++++++++++++ :-)

lello ha detto...

bravo andrea innanzitutto complimenti per il post dei piu e dei meno , hai spiegato al meglio la giornata milanese , e bravbo hai portato a termine con un tempo una maratona con quel caldo e sopratutto l'hai gestita alla grande..............come dire meglio un pareggio sicuro che rischiare di perdere......

er Moro ha detto...

la tua maratona sà di "Impresa", e lo è stato! Come tutte del resto!!! Ottimo resoconto e grande prestazione!

insane ha detto...

#MarcoZ: grazie e basta.. ;)
#Valerio: grazie e complimenti a te e colleghi pacer x il lavoro..
#Luca: "per una volta l'ha usata" ti direbbe qualcuno.. ;)
#lello: bèl paragone,mi piace,ho portato a casa il risultato.. ;)

insane ha detto...

#Moro: grazie! e poi te l'ho detto che t'aspetto... (che paraculo che sono) ;)))